Attività con i cani in collaborazione con A.I.L.A.

Da tempo come équipe di struttura seguiamo con interesse gli studi e le varie iniziative  sulle attività ludico-motorie e terapeutiche con gli animali. Nella letteratura scientifica numerose esperienze documentano che tali attività costituiscono una efficace terapia complementare, in grado di supportare, integrare e coadiuvare le terapie normalmente effettuate per i disabili con sensibili miglioramenti nelle aree cognitiva, emotiva e relazionale.

Grazie alla disponibilità di istruttori cinofili, conduttori, soci e volontari dell’AILA, Associazione Italiana Lavoro in Acqua di Pisa, è stato possibile condividere un progetto sperimentale di collaborazione con la partecipazione di 4 cani ritenuti idonei per l’esperienza secondo il giudizio degli esperti e di un gruppo di 23 soggetti disabili accolti in Residenza e nel Centro Diurno, ritenuti idonei per l’esperienza secondo il giudizio delle figure professionali della struttura:

Nei vari incontri effettuati sono state svolte le varie attività previste dal progetto, con un lavoro integrato tra volontari e operatori di varia professionalità e sono stati raggiunti importanti obiettivi con le persone disabili partecipanti, anche molto gravi (Nuclei 1-2, 5 e Centro Diurno in particolare), tra cui:

– stimolare l’attenzione,

– stabilire un contatto visivo e tattile,

– stabilire un’interazione sia dal punto di vista comunicativo che emozionale

– favorire il rilassamento e controllare ansia ed eccitazione

– esercitare la manualità anche per chi ha limitate capacità di movimento

– favorire la mobilitazione degli arti superiori, ad esempio accarezzando l’animale, o di quelli inferiori attraverso la deambulazione con conduzione dell’animale.

– stimolare le capacità relazionali e di accudimento nei soggetti con maggiore autonomia personale.

Un altro elemento, non meno importante, è il vantaggio che l’attività con animali offre agli operatori: l’affettività spontanea dei cani, la loro giocosità, la loro capacità di creare un ponte emotivo con le persone facilita anche il lavoro dell’operatore e, in qualche modo, lo alleggerisce e lo rende più gradevole.

Le varie attività con i cani proposte dai volontari dell’Associazione AILA si sono adattate con estrema naturalezza a persone con disabilità da lieve a gravissima, favorendo la partecipazione ed il lavoro di gruppo; la sperimentazione di questo progetto ha avviato una positiva collaborazione e costituisce un valido riferimento per la programmazione di nuove attività d’integrazione.

Ringraziamo i volontari AILA e gli operatori e vi invitiamo alla visione del filmato.

 

Lascia un commento