Residenza Sanitaria Assistenziale

Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA)

La RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale) è una struttura residenziale in cui possono essere accolte sia persone autosufficienti sia persone non autosufficienti a causa di problemi fisici o cognitivi-psichici.
All’interno delle nostre RSA l’assistenza è personalizzata ai problemi e alle esigenze di ciascun ospite; accanto alla presenza diurna e notturna dell’infermiere e dell’operatore sociosanitario è prevista l’assistenza da parte del medico di medicina generale e del medico specialista ( geriatra, psichiatra, fisiatra) e l’esecuzione di attività animative, educative e riabilitative da parte di professionisti finalizzate al mantenimento e, quando possibile, al miglioramento delle capacità residue della persona attraverso la formulazione, in accordo con il familiare quando presente, di PAP (piani di assistenza personalizzata)

La Fondazione è in grado di offrire questi servizi nelle seguenti strutture:

In alcune Residenze sono costituiti moduli specialistici che erogano prestazioni a persone in stato vegetativo o stato di minima coscienza e per persone affette da disturbi di tipo cognitivo-comportamentale (tra cui la Malattia di Alzheimer.

L’assistenza alle persone inserite nel modulo specialistico per persone in stato vegetativo si basa sulla gestione delle problematiche organiche (respiratorie, nutrizionali..) e sulla stimolazione sensoriale-motoria attraverso sedute individuali di psicomotricità, di musicoterapia e di fisioterapia. La presa in carico è globale e si rivolge anche alla famiglia offrendo il supporto e il sostegno che richiede la gestione della malattia e della conseguente disabilità.

L’assistenza alle persone inserite nel modulo specialistico per persone affette da disturbi cognitivo-comportamentali si basa su un approccio specifico finalizzato da una parte alla riabilitazione delle funzioni cognitive rimaste intatte (attraverso dei trattamenti sia individuali che di gruppo), dall’altra alla gestione dei disturbi comportamentali che molto spesso sono scatenati da un approccio non adeguato.